BycShop Blog

Tipi di patate: quali esistono e quali scegliere.
Curiosità

Le patate non sono “solo patate”. Ve ne sono di moltissimi tipi con caratteristiche molto diverse.

 

PATATE A PASTA BIANCA

Queste patate sono caratterizzate da avere una polpa molto chiara e particolarmente farinosa: questo significa che in cottura tendono a sformarsi. Non è ideale sceglierle come contorno perché si spezzano. Sono però ottime per essere utilizzate come ingredienti, in preparazioni tra cui l’impasto per gnocchi, per i dolci o per le torte salate e gli sformati. Il fatto che si sfarinino bene rende difficile che si formino grumi particolarmente grossi, quindi sono perfette anche per il puré.

 

PATATE A PASTA GIALLA

Il colore più intenso è dovuto alla presenza di un quantitativo maggiore di ß-caroteni, che fanno bene al nostro organismo. In realtà la differenza non è discriminante e conviene fare una scelta soprattutto per le loro caratteristiche che sono opposte a quelle delle patate bianche. Dalla polpa compatta, tendono a sfarinarsi poco, per cui sono poco adatte per essere utilizzate come ingredienti (rimangono dei pezzi grossolani di patata nella preparazioni che facciamo). Sono ideali per essere utilizzate come contorno, sia fritte che al forno. Se vogliamo lessarle sono perfette, perché trattengono molto bene l’umidità.

 

PATATE ROSSE

Immediatamente riconoscibili, anche da lontano, proprio dalla buccia. Le caratteristiche fisiche, come la compattezza, sono le stesse della patata a pasta gialla, con la differenza che questi tuberi sono particolarmente ricchi di sostanze nutritive nella buccia, per cui sarebbe bene mangiarle senza sbucciarle, arrosto o fritte, come da tradizione dei Paesi del Nord Europa.

A te la scelta dunque! Ricorda che puoi acquistare le tue patate preferite, assieme a tanti altri prodotti, utilizzando la nostra App “La Verdura dei Santi” oppure visitando il nostro sito www.laverduradeisanti.it